Quali sono le migliori piattaforme per investire?

Quali sono le migliori piattaforme per investire?

Prima di iniziare, non scordarti di seguirci sul nostro Canale Youtube per essere sempre aggiornato sulle ultime informazioni disponibili sui mercati.

La scelta del broker per fare trading è uno degli aspetti più importanti da considerare se si vuole iniziare ad investire sui mercati finanziari.

Tuttavia, c’è una convinzione diffusa che la scelta del broker sia la chiave per il successo del trading.

In realtà, questa affermazione è in gran parte falsa.

In questo articolo ti spiegherò perché.

Partiamo dalla risposta semplice.

Devi scegliere un broker serio.

Nel nostro team utilizziamo Interactive Brokers e Directa.

Non abbiamo affiliazioni con loro, né ci pagano per menzionarli.

Semplicemente, li utilizziamo da anni e ci troviamo bene.

Vai su Google e cercali.

Negli anni tantissimi broker ci hanno fatto offerte nell’ordine delle centinaia di migliaia di euro per ricevere sponsorizzazioni da parte nostra, ma abbiamo sempre rifiutato.

Quindi se ti chiedi quali sono le migliori piattaforme per investire, lasciati alle spalle ogni tipo di dubbio o domanda, scegli uno di questi due e vai sul sicuro.

Fine.

Ovviamente però, scegliere un buon broker non ha nulla a che vedere con il tuo successo negli investimenti.

Per prima cosa, è importante capire il ruolo dei broker.

Un broker è un intermediario che consente agli investitori di accedere ai mercati finanziari.

Essi offrono piattaforme di trading, strumenti analitici e informazioni sul mercato per aiutare gli investitori a prendere decisioni informate.

Tuttavia, il broker non è il responsabile delle tue decisioni di investimento.

Gli investitori sono responsabili delle proprie decisioni di trading e devono prendere le loro scelte in base alle loro analisi del mercato e ai loro obiettivi di investimento.

Quindi, oltre alla prerogativa del non scegliere un broker che ti frega i soldi e scappa, la scelta del broker per fare trading è irrilevante perché i broker non possono garantire il successo del trading.

Anche il miglior broker non può proteggere gli investitori dalle perdite.

Ci sono molte variabili che influenzano il successo, tra cui la conoscenza del mercato, la strategia di trading, la gestione del rischio e la capacità di adattarsi ai cambiamenti del mercato.

Nessun broker può controllare queste variabili, e quindi non può garantire il successo degli investimenti dei propri clienti.

Inoltre, i broker possono offrire strumenti e servizi diversi, ma questi non sono tutti essenziali per il successo.

Anzi, molto spesso sono pure dannosi.

Ad esempio, alcuni broker offrono segnali di trading o analisi di mercato, ma si tratta di analisi totalmente soggettive e senza alcuna attendibilità.

L’analisi dei mercati finanziari richiede molta competenza e conoscenza, e un investitore che utilizza esclusivamente segnali di trading senza analizzare i dati del mercato rischia di prendere decisioni errate.

Inoltre, alcuni broker offrono bonus e promozioni, ma questi sono solo un incentivo a utilizzare il loro servizio e non hanno alcuna influenza sul successo del trading.

Inoltre, alcuni investitori preferiscono utilizzare più di un broker per diversificare i propri investimenti.

In conclusione, la scelta del broker per investire è irrilevante perché tirata una linea che divide broker seri da truffatori, il successo del trading dipende principalmente dalle decisioni dell’investitore.

A tal proposito, non dimenticare di consultare la nostra video-panoramica che mostra nel dettaglio tutti gli investimenti più interessanti della prossima decade, così che tu possa capire cosa ha senso fare e cosa non ha senso fare.

La trovi qui.

A presto,

Andrea

Stock Gain
Batti i mercati con la focalizzazione

Articoli popolari

Ultimi articoli