Investimenti: è il momento di spostarli?

Quando i 400 trilioni di dollari di asset di credito globali scoppieranno, rimarranno solo 100 trilioni di dollari di ricchezza in giro e gli investitori dovranno decidere dove spostare i propri investimenti.

Diventare ricchi in un’economia in bolla non è così difficile finché si è abbastanza ricchi da poter acquistare asset.

I mercati azionari e obbligazionari hanno prodotto risultati stellari negli ultimi 25 anni, circa il doppio dei rendimenti storici attesi.

Anche altri investimenti hanno prodotto rendimenti spettacolari:

Molti titoli tecnologici sono aumentati di dieci volte o più, e chi ha acquistato Bitcoin per 500€ nell’agosto del 2016 resistendo qualche anno ha potuto portarsi a casa un profitto pari a 100 volte l’investimento.

Non tutti coloro che possedevano o acquistavano asset nei primi anni della bolla sono diventati ricchi, ma la maggior parte ha fatto buoni risultati.

Come si suol dire, 

“Siamo tutti marinai col vento in poppa”.

Nei prossimi anni tuttavia sarà molto difficile mantenere questa ricchezza (o crearla partendo da zero).

Ci sono diverse ragioni che abbiamo spiegato più e più volte.

Una è che tutte le bolle scoppiano.

Nonostante chi abbia tratto vantaggio dalla bolla sia convinto di essere un grande investitore, essa scoppierà e farà parecchio male.

Un altra ragione è l’entità della sfida: 

Per preservare i propri guadagni, tutti dovranno spostare i propri soldi dagli asset che hanno funzionato fino ad ora ad asset che funzioneranno nel prossimo periodo.

Ci sono circa 400 trilioni di dollari di asset/ricchezza che si riverseranno nell’economia globale.

Se solo metà di quella ricchezza dovesse uscire da investimenti in declino e trovare rifugio (e possibilmente crescita), la situazione sarebbe piuttosto difficile.

  • Gli appassionati di Crypto sono fiduciosi che i loro investimenti registreranno enormi guadagni.
  • Gli investitori di metalli preziosi sono altrettanto fiduciosi che questi adempiranno al loro ruolo storico di rifugi sicuri, guadagnando valore man mano che l’economia collassa. 
  • Altri affermano che immobili e indici manterranno il loro valore per vari motivi (flussi di capitali globali, ecc.)

Ma realisticamente, quanto possiamo essere fiduciosi che 400 trilioni di $ si trasferiranno senza problemi da asset perdenti in un insieme di asset vincenti?

“Investitore” oggi è il termine carino per definire i giocatori d’azzardo che si sono abituati a raccogliere guadagni sicuri investendo in un mercato che sale di continuo.

Quando possiamo essere sicuri che una generazioni di investitori abituati ai mercati rialzisti riesca ad investire con successo nel momento in cui le certezze vengono meno?

In altre parole, dubito che ci siano risposte generiche facili alla domanda: “come faccio a preservare la mia ricchezza in futuro?”

Diversificare le risorse è una strategia che fino ad oggi ha funzionato. 

Sulla carta è un’ottima cosa: spacchi il tuo capitale in piccole parti e lo suddividi in diversi asset, così che se anche uno tracolla gli altri mantengono il portafoglio stabile e lo fanno crescere.

Questo però funziona quando l’economia cresce, e la maggior parte dei titoli cresce di conseguenza.

Oggi non è più così:

Siamo entrati a pieno in un contesto dove ogni sicurezza è saltata, gli investitori non sanno cosa fare e la maggior parte dei titoli sta registrando perdite. 

In questa situazione – come in qualunque periodo storico, focalizzarsi su pochi titoli è la scelta giusta da seguire. 

Naturalmente, non puoi farlo così a caso. 

Il panorama italiano è pieno di tristi vicende in cui investitori alla ribalta hanno perso più di metà o tutto il proprio capitale investendo 

  • seguendo il proprio istinto
  • guardando i canali Youtube
  • facendo Copytrading su eToro 

ecc.. 

In realtà, per ottenere estremo successo tramite gli investimenti focalizzati devi seguire ciò che fanno i professionisti.

Infatti, all’interno dei nostri canali di investimento, i nostri Analisti Finanziari condividono i propri portafogli contenenti le migliori azioni che incrementeranno il proprio valore nei prossimi anni, pagando anche dividendi succulenti. 

Ad esempio, il Canale Premium ha già prodotto oltre il 40% di rendimento in 18 mesi.

E ricorda, quando tutti parlano di qualcosa, significa che non c’è più motivo di farla. 

Oggi tutti parlano di diversificare. 

Tutti puntano sull’S&P500 perché è sempre cresciuto. Oggi è iper gonfiato. 

Non essere come il 95% degli investitori. 

Sii nel top 5%.

Fai ciò che nessuno fa e ottieni ciò che nessuno ottiene.

Al tuo successo. 

Andrea

Stock Gain
Batti la diversificazione con la focalizzazione

Articoli popolari

Ultimi articoli