Recessione: 5 segnali per anticiparla e prevederla

La recessione è qui? 

La Fed continua a dire che non si aspetta che le sue politiche causino una recessione. 

Tuttavia, abbiamo appreso che la Fed non è sempre cristallina nelle sue dichiarazioni.

Recentemente, pensava anche che l’inflazione fosse “transitoria”.

La Fed ha una terribile esperienza non solo nella “gestione”, ma anche nella previsione dell’economia.

Purtroppo, una recessione è ormai inevitabile a questo punto, anche se la Fed ha iniziato a tagliare i tassi di interesse proprio ora. 

La Fed ha tagliato i tassi di interesse durante la recessione dei primi anni 2000 e 2008-09, e non è stata in grado di evitarle.

Per la Fed e altri che non capiscono cosa stia succedendo, oggi vediamo 5 segnali che dimostrano l’arrivo imminente di una recessione.

1 Base monetaria in declino

Il ciclo economico boom-and-bust è causato dalla Fed e dalle banche che creano denaro dal nulla, il che abbassa artificialmente i tassi di interesse e porta a un boom economico. 

recessione boom and bust

Alla fine, la crescita dell’offerta di moneta rallenta, e i tassi di interesse aumentano e ciò porta a un bust economico.

Come ha riassunto l’economista Ludwig von Mises nel suo trattato Human Action:

Il movimento ondulatorio che colpisce il sistema economico, il ripetersi di periodi di boom seguiti da periodi di depressione è il risultato dei tentativi ripetuti di abbassare il tasso di interesse del mercato attraverso l’espansione del credito.

La crescita dell’offerta di moneta è rallentata dal 40% dello scorso anno al 4,9% di luglio. 

La base monetaria della Fed (valuta più depositi bancari) è attualmente in calo del 9,7% rispetto allo scorso anno, come mostrato di seguito. 

La base monetaria diminuirà ulteriormente man mano che il loro ritmo di inasprimento raddoppierà a partire da settembre.

2 – Curva dei Rendimenti invertita.

I tassi di interesse a breve termine continuano a salire. 

Di conseguenza, lo spread della curva dei rendimenti tra i tassi del Tesoro a 10 anni e a 2 anni è il più negativo (o “invertito”) che sia stato in 22 anni.

Una curva dei rendimenti invertita ha preceduto ogni recessione negli ultimi decenni, come mostrato di seguito (con periodi recessivi ombreggiati in grigio).

recessione curva rendimenti

3 – Inasprimento degli standard di prestito 

Le banche hanno inasprito i loro standard di prestito, il che porterà a una minore crescita dei prestiti e dell’offerta di moneta. 

Come mostrato di seguito, la percentuale di banche che hanno inasprito gli standard di prestito è già salita ai livelli nelle precedenti recessioni.

recessione inasprimento standard

4 – Crollo immobiliare

I tassi ipotecari sono raddoppiati nell’ultimo anno al 5,13%. 

L’aumento dei tassi di interesse e l’aumento dei prezzi hanno riportato l’accessibilità degli alloggi ai livelli molto bassi del picco della bolla immobiliare del 2006.

La National Association of Home Builders (NAHB) si aspetta una recessione immobiliare.

Il loro indice del mercato immobiliare è sceso per l’ottavo mese consecutivo.

L’avvio delle abitazioni è diminuito del 20% da aprile e le vendite di nuove case sono diminuite del 30% nell’ultimo anno.

L’offerta di alloggi è ora a 10,9 mesi, il più alto dall’inizio del 2009.

Come mostrato di seguito, ogni volta che l’offerta di alloggi supera i dieci mesi, c’è stata una recessione. Il 100% delle volte.

recessione crollo immobiliare

5 – Diminuzione delle Vendite manufatturiere e commerciali

Le vendite delle industrie manufatturiere e commerciali sono diminuite dell’1,5% su base annua. 

Questa ampia misura delle vendite delle imprese diminuisce solo nelle recessioni, come mostrato di seguito.

calo manufatturiero

Prevedere la recessione: Conclusioni

La Fed sta inasprendo aggressivamente la politica monetaria di fronte a un’imminente recessione per la prima volta in oltre 40 anni. 

La tempesta perfetta di valutazioni del mercato azionario da record e la stretta della Fed in una recessione porteranno al peggior mercato azionario ribassista e alla recessione dalla Grande Depressione, quando le azioni sono scese di quasi il 90%. 

Ora è il momento di prepararsi al colpo che Powell intende infliggere.

In uno scenario del genere, hai bisogno di avere al tuo fianco degli analisti finanziari preparati che siano in grado di dirti con buona precisione su quali aziende investire per accrescere il tuo capitale nei prossimi anni.

Il nostro obiettivo in StockGain è quello di aiutare i piccoli risparmiatori a investire con successo e accrescere il proprio capitale, evitando di perdere soldi in truffe, trading e schemi piramidali.

All’interno dei Canali Silver e Premium condividiamo le nostre analisi sulle aziende su cui abbiamo riposto i nostri capitali.

Molti ci investono per costruirsi la pensione, altri per raggiungere la libertà finanziaria.

Non è importante il fine, ma ciò che trovi all’interno dei due Canali ti aiuterà a prescindere dal tuo obiettivo.

Se invece stai cercando di imparare le basi di finanza personale, puoi dare un occhio al nostro corso Zio Warren che per pochi spiccioli ti permette di farti una panoramica chiara e precisa dei mercati.

Direi che ci siamo.

Hai tutte le informazioni per proteggerti dalla recessione imminente e capire in anticipo le prossime.

Ora agisci di conseguenza.

Ci vediamo all’interno dei Canali.

Uomo avvisato…

A presto,

Andrea | StockGain

Articoli popolari

Ultimi articoli